Cultura fisica come sport primario - La palestra
 

Fit Watch?

LittleGym 23 Gen 2015 12:02
X-No-Archive: Yes
X-No-Record: yes

Salve a tutti,
vorrei acquistare uno di quei fit-watch o fit-bracelet che siano attualmente in
commercio ma non essendo esperto e considerando la vastità di costi ed offerte
non saprei quale scegliere.
A me fondamentalmente ne serve uno da indossare solamente quando mi alleno e che
abbia le seguenti caratteristiche:

- Sia un orologio :D digitale;
- Consenta di impostare un timer settabile anche sotto il minuto (ad es.30
secondi);
- Abbia la funzione cronometro;
- Possibilità di scegliere tra vibrazione e suoneria (giusto per non rompere le
scatole a chi si allena vicino a me);
- Monitori il battito cardiaco ed il tempo in cui il cuore lavora in area brucia
grassi (possibilmente senza che sia necessario indossare anche una fascia
toracica);
- Il range da tenere in considerazione deve poter essere impostato sulla base
delle mie caratteristiche (ad es l'età);
- Sarebbe interessante se si potessero scaricare le informazioni in modo
semplice e veloce su qualche app sincronizzabile con dispositivi apple (utilizzo
molto spesso quelle runtastic), o al peggio con qualche software per pc che
tenga conto dei progressi. Il concetto è che non voglio prendere carta e penna;
- Sia resistente ad acqua, sudore ed urti tipici di un allenamento aerobico e
anaerobico (pesi in palestra...)
- Last but not least... Che si possa acquistare su amazon :-)

Any idea :-) ?

Grazie a tutti
Jk 23 Gen 2015 12:17
Il 23/01/2015 12.02, LittleGym ha scritto:

> Salve a tutti,
> vorrei acquistare uno di quei fit-watch o fit-bracelet che siano attualmente
in commercio ma non essendo esperto e considerando la vastità di costi ed
offerte non saprei quale scegliere.
> A me fondamentalmente ne serve uno da indossare solamente quando mi alleno e
che abbia le seguenti caratteristiche:
>
> - Sia un orologio :D digitale;
> - Consenta di impostare un timer settabile anche sotto il minuto (ad es.30
secondi);
> - Abbia la funzione cronometro;
> - Possibilità di scegliere tra vibrazione e suoneria (giusto per non rompere
le scatole a chi si allena vicino a me);
> - Monitori il battito cardiaco ed il tempo in cui il cuore lavora in area
brucia grassi (possibilmente senza che sia necessario indossare anche una fascia
toracica);
> - Il range da tenere in considerazione deve poter essere impostato sulla base
delle mie caratteristiche (ad es l'età);
> - Sarebbe interessante se si potessero scaricare le informazioni in modo
semplice e veloce su qualche app sincronizzabile con dispositivi apple (utilizzo
molto spesso quelle runtastic), o al peggio con qualche software per pc che
tenga conto dei progressi. Il concetto è che non voglio prendere carta e penna;
> - Sia resistente ad acqua, sudore ed urti tipici di un allenamento aerobico e
anaerobico (pesi in palestra...)
> - Last but not least... Che si possa acquistare su amazon :-)

al di là delle mie opinioni personali su sti aggeggi... no, aspetta che
hai capito? E' una preterizione, mò la mia opinione te la becchi!
Son tutte funzioni che non servono a nulla, a parte i timer se ci vuoi
fare delle ripetute (ma per ciò basta un Timex da running da 30€)
Questo datto da uno che ha:
l'orologio per correre (forerunner 610)
l' orologio per nuotare (swimmovate)
l' orologio da montagna (casio protrek)
l' orologio da sport generico (timex ironman)

Bon, sermone finito e se ti interesserà parleremo del fondamento delle
mie opinioni.
Ho inciampato su attrezzi che mi pare facciano ciò che chiedi (anche se
non son certo tutto in un unico dispositvo) sul catalogo Garmin o in
quello Polar. Di più non so.
LittleGym 23 Gen 2015 13:36
Sono abbastanza sicuro che l'opinione mi interessi perchè ho googlato un bel
po' e probabilmente l'idea che mi sono fatto potrebbe non essere dissimile dalla
tua: vedo che vanno di moda dispositivi costosetti che vanno indossati sempre e
che si "indossano" alle tue giornate prima che al tuo corpo. Ecco, questo non mi
interessa: non ho bisogno di sapere, ad esempio, se il dispositivo giudica il
mio riposo insufficiente nè se mi sto muovendo abbastanza. Per saperlo
preferisco ascoltare il mio corpo (tolto il fatto che faccio un lavoro che mi
tiene in movimento già parecchio). Punto, a capo.
Lo sport ed il movimento devono essere un piacere, un modo per stare bene con se
stessi ed in salute. "Andrebbe fatto" con certe frequenze per allontanare il
rischio di compromettere la propria salute, ma va fatto se uno vuole e lo
desidera, altrimenti è un dovere.
Quindi: non mi interessa un aggeggio senza cuore che mi dica cosa devo fare, ma
uno che mi possa aiutare a far bene quello che voglio, quando lo voglio.
Misurare i battiti cardiaci può essere utile per avere una stima che mi aiuti a
capire se con un certo ritmo posso consumare meglio i grassi, ma senza l'ansia
di star dietro il contatore; il timer mi servirebbe per misurare i recuperi tra
una serie e l'altra o i tempi dello stretching potendo concentrarmi solo su
posizioni e respirazione; ecc ecc
Rifuggo cose che inglobano la cosa più naturale e piacevole che ci sia quale è
il movimento fisico nell'isterismo dell'inglobamento social per esibire
prestazioni digitali :-) (Per dire, il telefono lo spengo)
Ah, e non ho nessuna intenzione di spendere oltre 30 EURO XD
Jk 23 Gen 2015 13:54
Il 23/01/2015 13.36, LittleGym ha scritto:
> Sono abbastanza sicuro che l'opinione mi interessi perchè ho googlato un bel
po' e probabilmente l'idea che mi sono fatto potrebbe non essere dissimile dalla
tua: vedo che vanno di moda dispositivi costosetti che vanno indossati sempre e
che si "indossano" alle tue giornate prima che al tuo corpo. Ecco, questo non mi
interessa: non ho bisogno di sapere, ad esempio, se il dispositivo giudica il
mio riposo insufficiente nè se mi sto muovendo abbastanza. Per saperlo
preferisco ascoltare il mio corpo (tolto il fatto che faccio un lavoro che mi
tiene in movimento già parecchio). Punto, a capo.
> Lo sport ed il movimento devono essere un piacere, un modo per stare bene con
se stessi ed in salute. "Andrebbe fatto" con certe frequenze per allontanare il
rischio di compromettere la propria salute, ma va fatto se uno vuole e lo
desidera, altrimenti è un dovere.
> Quindi: non mi interessa un aggeggio senza cuore che mi dica cosa devo fare,
ma uno che mi possa aiutare a far bene quello che voglio, quando lo voglio.
Misurare i battiti cardiaci può essere utile per avere una stima che mi aiuti a
capire se con un certo ritmo posso consumare meglio i grassi, ma senza l'ansia
di star dietro il contatore; il timer mi servirebbe per misurare i recuperi tra
una serie e l'altra o i tempi dello stretching potendo concentrarmi solo su
posizioni e respirazione; ecc ecc
> Rifuggo cose che inglobano la cosa più naturale e piacevole che ci sia quale
è il movimento fisico nell'isterismo dell'inglobamento social per esibire
prestazioni digitali :-) (Per dire, il telefono lo spengo)
> Ah, e non ho nessuna intenzione di spendere oltre 30 EURO XD
>


ah sotto i 30€ credo potrai trovare solo il Timex economico che dicevo.
Le zone di FC (freq. cardiaca) sono tutte *****ate.
Se hai voglia di spulciare le vecchie discussioni del NG troverai ampio
materiale, il sunto cmq è il seguente:
tu consumi una miscela di grassi e carbo SEMPRE.
Anche solo a passeggiare.
Poi cambiano le % ma non te ne frega NULLA. Hai carboidrati per fare i
30km della maratona (poi ti becchi il famoso muro, in faccia).
Tu vai allenati e fottitene della FC, io adesso la sto usando con
Forerunner x curiosità, ed ho la conferma di quanto già sapevo: NON DICE
nulla.
"Oh che bello sto solo a 150, posso andare di più" E invece no: non ce
la faccio
"oh toh sono a 170, scoppierò?!" No, 10km lisci e puliti e manco mi
sento stanco.
Bontà sua mi avverte quando torno sotto ai 105 bpm, xkè avrei
recuperato. Manco quello serve.

Serve:
mangiare BENE
allenarsi BENE
indovina? Poi starai BENE!
Unica cosa io ritengo che avere un riscontro della PRESTAZIONE sia molto
molto motivante.
Correre senza sapere che sì stai crepando ma stai anche andando 5" al
km più forte che il tuo solito, è assai più importante che tutto il resto
Nuotare per me è stato molto più facile con il Poolmate: prima ci
mollavo anzitempo: non mi piace, sentivo affanno, via a cambiarsi.
Poi a volte vanno lasciati acasa x non cadere nella trappola "devo
migliorare SEMPRE"
Albion of Avalon 23 Gen 2015 15:40
Quoto.
Vorrei pure ricordare che, tranne che stiamo parlando di allenamenti
specifici a finalità agonistica o si hanno malattie car*****vascolari,
tutte sti ammennicoli sono seghe mentali.
Nel nostro organismo abbiamo una serie di meccanismi difensivi che ci
permettono di spingere al massimo senza pericolo.
Sapere che sei a 150bpm quando stai correndo è una informazione inutile.
E' il tuo organismo che ti dice se pupi spingere ancora oppure se sei al
limite.

Jk si scorda la cosa più importante. La volontà di fare.
Detto questo un gforce dalla casio è più che sufficiente. Serve a darti
una idea di quanto stai facendo.
Jk 23 Gen 2015 16:12
Il 23/01/2015 15.40, Albion of Avalon ha scritto:

> Jk si scorda la cosa più importante. La volontà di fare.

davo per scontato la cosa meno scontata...

> Detto questo un gforce dalla casio è più che sufficiente. Serve a darti
> una idea di quanto stai facendo.
>

mi permetta di dissentire caro Lei :-)
Prima correvo con un Timex che "segna i giri"
nel mio parco che è di 800m (e rotti, ma passons) ed essendo quasi
quadrato diciamo che potevo avere riferimenti ogni almeno 400m.

Poi son passato a correre per strada e lì il max che puoi fare è
ricordarti i km interi, per cui corri un pò al buio.Come se partissi a
fare BP senza poter sapere quanto pesano i dischi.
Perchè alla fine io voglio fare almeno tot set x tot reps
E allora mi son preso il Forerunner ed è un altra storia.

Chiaramente io non miro al dimagrimento ma ho degli obiettivi di corsa.
Però diciamo che se devi spendere 50€ per un ******* car*****FC è meglio
spenderne un pò di più e farsi un Forerunner, xkè vedere come stai
correndo è decisamente più motivante che non "corro almeno 40'" e poi
vedere che stavolta hai fatto solo 7,8km invece che i soliti 8,5

Anche il solo ******* sto andando 3"/km, vediamo se tengo fino alla fine"
è molto più stimolante.

Ah, no, non terrai fino alla fine, ma avrai migliorato la media di 1" e
cominci a pensare "magari la prox volta stringo i denti" ecc ecc

Insomma lo strumento giusto può aiutare a dare motivazione, certamente
non deve essere una scusa per non allenarsi se non ce l'hai.
LittleGym 23 Gen 2015 17:15
Il giorno venerdì 23 gennaio 2015 14:00:12 UTC+1, Jk ha scritto:

(cut)

> Poi a volte vanno lasciati acasa x non cadere nella trappola "devo
> migliorare SEMPRE"

Vi ringrazio per le spiegazioni che hanno a che fare col buonsenso e
l'esperienza. Ripiegherò su qualcosa di molto semplice tenendo conto dei
suggerimenti sui prodotti: a questo proposito penso che Albion si riferisse al
gshock e non gforce...almeno credo. Se c'è un modello in particolare che
potrebbe fare al caso mio sono tutto orecchi!
Per il resto penso che la risolverò semplicemente così: un orologio digitale
per tenere i tempi durante ripetizioni e stretching e per tutte le altre
"*****ate"/"aspetti motivazionali" runtastic dell'iphone che in bici e durante
la corsa dà un'idea di tempi, distanze e percorsi. Tanto già lo utilizzo per
ascoltare la musica mentre corro :-)
Grazie e buona giornata!

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Cultura fisica come sport primario - La palestra | Tutti i gruppi | it.sport.palestra | Notizie e discussioni palestra | Palestra Mobile | Servizio di consultazione news.